sabato 16 novembre 2013

MISTERO BUFFO E ALTRE STORIE a Roma

Ci sono stata ieri sera e qualche pezzo l’avevo già sentito l’anno scorso durante la tournée a Roma dei giovani attori e delle giovani attrici del Teatro Scuola Paolo Grassi di Milano e della Civica Accademia d’Arte Drammatica Nico Pepe di Udine, reduci dal successo ottenuto al Festival d’Avignon Off 2012.  Successo replicato quest’anno con la loro rappresentazione per le strade della città provenzale. Bravi, davvero bravi a reinventare giocosamente alcune giullarate dell’irriverente e gioioso Mistero Buffo e altre storie di Dario Fò e Franca Rame. Lo spettacolo, nato originariamente con l'intento di dimostrare l'esistenza storica di un grande teatro popolare da opporre al teatro erudito e borghese,  offriva monologhi della tradizione popolare, tratti da giullarate e fabliaux del medioevo di tutta Europa. Ebbene, ancora oggi in un contesto storico-sociale completamente differente, noi spettatori siamo stati immediatamente afferrati attraverso “altre storie” diverse e attuali, proprio come accadde a chi vide Mistero Buffo in scena nei primi anni ’70. L’obiettivo della reinterpretazione, infatti, non è di copiarne la forma, ma piuttosto, secondo Dario Fò, di comprenderne i meccanismi per restituirne il senso. Rischiare, essere consapevoli, coinvolgere gioiosamente e saper improvvisare in mezzo al pubblico: questo l’obiettivo dei giovani attori. Perfettamente raggiunto. (gogo2013)

Mistero Buffo e altre storie, in scena dal 5 al 24 novembre al Teatro Due di Vicolo dei Due Macelli, Roma.


con la regia  di Michele Bottini e Claudio De Maglio, direttore dell’accademia udinese;  con il coordinamento artistico di Massimo Navone, direttore dell’accademia milanese  Paolo Grassi