martedì 26 giugno 2012

CONGRESSO DEI DISEGNATORI, Roma 4 giugno-20 luglio

 Pareti bianche su cui poter disegnare liberamente.
Artisti e pubblico si incontrano "per dialogare tra loro utilizzando il linguaggio delle immagini invece delle parole", una discussione "attraverso la pittura , il disegno a carboncino il collage o altre tecniche e materiali tradizionali" . " Tutti i partecipanti sono esortati a tirar fuori la verità e a dichiararsi apertamente."
Le bianche superfici pian piano si ricoprono, nuovi disegni inglobano quelli fatti prima, altri aggiungono particolari o stravolgono l'originale. Qualcuno disegna in coppia come in un duetto amoroso, un gruppetto d'amici -seduti a gambe incrociate a terra- lavora insieme lungo una fascia in basso, tanti bambini con madri e padri.Tutti con i carboncini in mano, qualcuno con grembiule da lavoro offerto dagli organizzatori, e il bianco accecante dell'arrivo si copre magicamente di mostri, schizzi, slogan, paesaggi, mickey mouse, polpi, draghi e serpenti...
Tra qualche giorno si potranno usare anche i colori. (isabnic)
 
Presso l'Istituto Svizzero di Roma(via Liguria20) e ESC atelier autogestito(via dei Volsci 159)